Crea sito

A PENSAR MALE ….

Immagine correlataImmagine correlata

I populsovranisti non si nascondono più: il loro malcelato disegno per portare l’Italia fuori dall’Europa è ora pubblicamente esibito.

—–()()()—–

“A pensar male si fa peccato ma, quasi sempre, ci si azzecca!”  Frase cinica del più cinico politico dell’ultimo mezzi secolo (a parte Salvini): Giulio Andreotti.  Aggiungo che un detto popolare sostiene che 3 indizi formano una prova.  Ecco dunque i 3 indizi che portano nomi e cognomi: Antonio Maria Rinaldi[1], Alberto Bagnai[2], e soprattutto Claudio Borghi Aquilini del quale invito a leggere questa intervista[3].  Tutti in area Lega (il M5Stelle, scaricato Andrea Roventini, non ha alcuna voce significativa in campo economico).

Mi sono posto più di un interrogativo sulla sovraesposizione mediatica dei 3 citati e la risposta è stata: vogliono far esplodere il disavanzo e, conseguentemente, il debito pubblico.  Questo porta il Paese non ad un allontanamento dalle regole dell’U.E., ma proprio fuori dall’Unione. Insomma l’ipotesi sopita, ma mai accantonata dai 2 partiti al Governo di una Italexit.

Ai miei timori molti rispondono che lo zoccolo duro dell’elettorato di Salvini non gradirebbe una uscita dall’Euro.   Rispondo che, guardando indietro, proprio quella massa di padroncini le cui aziende sono rivolte all’esportazione sono i più interessati ad una pesante svalutazione competitiva, stile anni 80.  Che i 5Stelle hanno avuto in proposito uno stesso  atteggiamento favorevole, indirizzato a sgravare il debito pubblico attraverso lo stesso meccanismo di deprezzamento, azzardando di avere mano libera sul deficit.  Mi taccio sui numerosi riferimenti alla abbondanza di risparmio in mano ai cittadini, più volte sottolineata da membri del Governo e sulla quale posano occhi pieni di cupidigia da tempo.

Resta una incognita: chi sottoscriverà i nuovi debiti in lire?  Che fine faranno i Bond in Euro?  Anche qui si procederà come nel caso auspicato (e ancora non realizzato) del così detti truffati dalla banche col doppio binario?  Cioè debito detenuto all’estero mantenuto in Euro, debito detenuto da residenti ridenominato in Lire?  Staremo a vedere: intanto stamattina lo spread sembra (in)felicemente avviato a 270.

 

[1] https://www.rollingstone.it/politica/antonio-maria-rinaldi-leconomista-euroscettico-narcisista-e-caciarone/440496/#Complott

[2] http://www.la7.it/otto-e-mezzo/video/alberto-bagnai-come-giulio-cesare-il-senatore-%C3%A8-un-intellettuale-ma-%C3%A8-anche-un-economista-04-03-2019-264950

[3] https://www.huffingtonpost.it/2019/03/28/claudio-borghi-faremo-la-manovra-in-deficit-o-con-la-golden-rule_a_23701991/

 

Una risposta a “A PENSAR MALE ….”

I commenti sono chiusi.