Crea sito

AH! … MENO MALE.

Risultati immagini per il paese dei balocchi 2018
Ah! … Meno male. Sono ancora in tempo per partire.

“I fatti hanno la testa dura e sono forgiati con una materia molto più solida delle illusioni”. Lenin.

 

—–()()()—–

 

Ah! … meno male, era solo un sogno!  Penso sarà capitato a tutti di avere un incubo tormentoso. E a tutti sia successo di risvegliarsi di botto, pensando la mia frase di apertura.  A me questa notte è successo proprio ciò.

IL SOGNO.

Mi trovavo in uno strano Paese, che non era il mio.  Arrivando col treno avevo scorto uno strano cartello, che non avevo fatto in tempo a leggere integralmente “BENVENUTI NEL PAESE DEI BALOC…”. Andando a casa scorgevo sui muri scritte come “non vogliamo più lavorare”, “i negar devono essere riportati in Africa”, “basta con le tasse”, “la musica è cambiata”, “giudici infami” e cose simili.

Seppi dopo che c’era un Governo che incitava i suoi concittadini ad appoggiarlo in iniziative che andavano proprio in quella direzione e che, dopo aver raccolto consensi, stava aumentando a dismisura il proprio potere.  Tutto un tripudio di gente che osannava il governo dei miracoli e bastonava sonoramente chi avvertiva “attenzione che stanotte verrete tutti trasformati in somari senza diritti”; ”questo governo, dopo avervi lasciato scatenare, vi metterà il collare”.

GLI ZITTITI.

Un canuto signore dall’aria severa avvertiva che non era possibile sopravvivere a quella gazzarra, che i cittadini laboriosi e rispettosi delle Legge non potevano essere espropriati del frutto del loro lavoro.  Macché il Governo immediatamente lo faceva imprigionare, accusandolo di ostacolare il cambiamento.

Un altro si arrovellava, cercando nelle pieghe delle tasche vuote, ancora soldi per alimentare quel carnevale.  Accanto a lui tre ceffi con randelli che lo minacciavano “se non cacci i soldi ti spaccheremo quella testaccia dura”.

Basta, mi svegliai madido di sudore e confuso.

Ah! … meno male, era solo un sogno!  Fatta pipì, non riuscendo più a riprendere sonno accesi la TV su un canale di notizie.  E ripiombai nell’incubo!