Crea sito

CONVIVENZA E RESTAURAZIONE.

Immagine correlata
Convivenza pacifica o restaurazione? Immagine del Congresso di Vienna del 1815.

Globalizzazione come convivenza; condanna del diverso come anacronistica restaurazione.

Di nonna Edilia. 

—–()()()—–

L’attualità politico-mondiale presenta una connotazione semplice, ma imprescindibile! “CONVIVENZA”.   I problema delle varie comunità disseminate. pur essendo diverse, si riflettono si riflettono sulle altre indistintamente.  E’ la globalizzazione.

La riluttanza al fenomeno genera reazioni controverse: dalla difesa della propria cultura si giunge a rispolverare vecchi miti o, addirittura, a mettere in dubbio la sfericità della Terra, lo sbarco sulla luna e altre simili bestialità.  Riaffiora il compianto per certe Leggi di diritto civile, ritenute superate: si tratta di goffi, isterici tentativi di restaurazione.

In realtà siamo di fronte all’istinto del “privato” da difendere dall’attacco subdolo del “diverso”: temuto, odiato.   L’arroccamento nazionalista è significativo rifiuto di una nuova socialità allargata.  Nasce dal populismo più gretto la diffidenza che blocca sul nascere  ogni comprensione consapevole per interpretare ed affrontare i gravi interessi vitali comuni.

Il veleno della discriminazione è motivo di bassezze, comportamenti amorali che mortificano non solo il livello di civiltà raggiunto, ma proprio quella sicurezza reciproca che, invocata, viene insidiata dalle nostre stesse angustie.