Crea sito

COSA C’E’ DIETRO L’ANGOLO.

Immagine correlata
Cosa ci attende? Ritorno alla lira? Facciamo gli scongiuri!

La situazione Italiana è veramente risolta con l’accordo con la Commissione Europea?

—–()()()—–

L’accordo-tregua[1] fra Governo Italiano e Commissione ferma le diatribe in merito alla manovra 2019, lasciando aperto l’interrogativo su cosa c’è dietro l’angolo.   Le perplessità vengono oggi espresse da DBRS[2]: in una intervista pubblicata oggi il responsabile Italia dell’Agenzia dichiara:  “non è esclusa la possibilità che sia chiesto un altro aggiustamento fiscale, potenzialmente dopo le elezioni europee”[3].

Il buon risultato ottenuto con l’aver scongiurato nell’immediato la procedura di infrazione, porta con sé, oltre ai famosi tagli alle pensioni d’oro, il blocco dell’indicizzazione per le pensioni sopra i 1500 euro, blocco nelle assunzioni nel pubblico impiego, tassazione per gli acquisti on line[4].

Con lo slittamento in corso d’anno (aprile o giugno?) dei provvedimenti bandiera il deficit 2019 viene notevolmente contenuto.  Non sarà così per il 2020 quando quota 100 e reddito di cittadinanza, entrando a regime, esplicheranno appieno i loro effetti.  Per il tamponamento di questo deficit il Governo si è impegnato con una clausola di salvaguardia di 10 miliardi, che vanno ad aggiungersi ai 13 miliardi ereditati dai Governi Berlusconi, Renzi e Gentiloni.  In soldoni, se non si troveranno risorse diverse. nel 2020 si dovrà procedere ad un sostanzioso aumento dell’IVA,

Tutto ciò prescindendo da valutazioni più drastiche che porterebbero l’Italia ad una uscita se non dall’U.E., dall’Euro[5].  Questa, a vederne con attenzione il comportamento, potrebbe essere la via perseguita dalla Lega, che ha il suo zoccolo duro elettorale in quella miriade di imprese del centro-nord la cui attività è rivolta principalmente all’esportazione e che trarrebbero notevoli benefici da una svalutazione monetaria.

 

[1] La Commissione si è riservata una ulteriore valutazione della manovra a provvedimenti emanati in merito a quota 100 e reddito di cittadinanza.

[2] Società di rating Canadese registrata presso l’Unione Europea, la quarta a livello mondiale dopo S&P, Moody’s, Fitch.

[3] https://www.milanofinanza.it/news/dbrs-vede-ancora-rischi-per-l-italia-sell-off-sui-mercati-europei-201812201243219250.

[4] https://www.repubblica.it/economia/2018/12/19/news/manovra_tutti_i_numeri_su_iva_assunzioni_pensioni_d_oro-214666883/.

[5] http://giuli44.altervista.org/dramma-farsa-o-tragedia/.