DELENDA EUROPA.

Immagine correlata
E ora la parola a Trump: “Delenda Europa!”

Oggi risuona alto e chiaro un Delenda Europa da parte degli sponsor di tutti i populismi, come il mantra Carthago delenda est ripetuto da Catone il Censore.

—–ЖЖЖ—–

“Delenda Europa”, afferma Trump nell’incontrare Putin.   Solidarizzano i due portabandiera di tutti i populismi: illiberali, antisolidaristi, guerrafondai; i mestatori nel torbido: complottasti, paladini del “mostriamo i muscoli”.  E il più ingenuo dei due, Trump, dichiara apertamente “L’Europa è il nemico”,  elogiando la Brexit, inchinandosi di fatto alle tesi di Putin, da sempre fomentatore di discordie fra gli Europei con il suo appoggio (pare non solo a parole) ai vari Le Pen, Salvini (forse non a caso proprio ieri a Mosca),.

Delenda Europa: l’Europa va distrutta!  Questo il mantra di quei movimenti che hanno un solo e confuso obiettivo comune.   Movimenti nei quali viene assunto il popolo come unico depositario di valori positivi, la cui rappresentazione idealizzata si scontra con quelle élite che,  detenendo il potere, attentano (dicono loro) al diritto del popolo di esprimersi liberamente.  E pazienza se quel popolo, abilmente fomentato, scatena le sue frustrazioni in pogrom.   Ieri toccò a Ebrei e Zingari. L’altro ieri a Catari ed Hussiti.

Trump e Putin più di ogni altro impersonano oggi tutta la negatività di quel fiume carsico che è il populismo e che, periodicamente, emerge nella Storia in modi diversi, ma con forme sempre uguali. Si chiama di volta in volta Terrore, Stalinismo, Fascismo, Nazismo.  Ma “dai suoi frutti conoscerete l’albero” (Vangelo di Matteo).  E i suoi frutti sono sempre gli stessi:  individuazione di un “nemico”, sua bollatura, sua eliminazione.  Per ora siamo alla fase uno: individuazione del nemico: l’Europa!

L’Europa che rimane, in questo ribollire di populismi, contrastanti, ma simili e solidali, un’isola cui possono guardare tutti i perseguitati della Terra: come meta per alcuni, come faro e modello da imitare per tutti.   I due (finti) contendenti possono ammettere al loro cospetto Cina e India, Paesi enormi per territorio, popolazione e potenziale economico, ma non possono tellerare che si crei una quinta potenza con caratteristiche antitetiche alle loro. Apertamente appoggiano sovranismi e populismi, autentici cavalli di Troia per l’Europa, che ne contrastino dall’interno sviluppo e funzione.  Perciò Europa delenda est!

Precedente MANINE, MANACCE, MINACCE. Successivo DIGNITA' E MANINA.