Crea sito

GOVERNO DELL’EVASIONE.

Risultati immagini per contante
Uso del contante: cavallo di Troia per evasione e corruzione.

Così si può ben definire dalle indiscrezioni che filtrano sulla manovra finanziaria.

—–()()()—–

L’evasione fiscale che, con vari provvedimenti[1], i Governi succedutisi negli ultimi anni hanno cercato, anche con buon successo, di contenere, potrebbe nuovamente tornare a salire.  I provvedimenti in itinere possono rivelarsi catastrofici  per l’Erario. Questo dalle indiscrezioni che circolano sulla Legge di Stabilità (ex manovra finanziaria), vuoi per insipienza dei proponenti, che redigono provvedimenti senza tener conto delle ricadute, vuoi, forse, per una bella strizzatina d’occhio agli evasori.

Con le elezioni del 4 marzo e, ancor più con i sondaggi successivi, si è delineata una Italia spaccata in due.  Al Centro-Nord la Lega di Salvini, rappresentante degli interessi dei piccoli padroncini, spesso elusori se non evasori fiscali, che, nel contempo, getta l’osso di quota 100 ai tanti illusi lavoratori che li stanno seguendo,  Al Centro-Sud i pauperisti dei 5Stelle con Di Maio[2], incentrati sul reddito di cittadinanza in un territorio dove il lavoro nero è quasi la regola.

L’accoppiata dei due movimenti rischia di far saltare i conti pubblici non solo per i provvedimenti che verranno presi, quanto per l’elusione o la evasione fiscale che quei provvedimenti si portano dietro come “effetti collaterali”.

  • La flat tax sarebbe, in parte, finanziata con la riduzione o l’abolizione delle detrazioni. Col venire meno degli “interessi contrastanti” ora previsti si ridurrà, causa evasione, il gettito di IVA, IRES, IRPEF. Chi chiederà la fattura al dentista o al muratore se non la potrà  detrarre?
  • Gli interventi sugli autonomi, portando il regime forfettario a 100.000 Euro provocherà spazio ad ulteriori evasioni http://www.lavoce.info/archives/54852/con-la-flat-tax-crescera-il-popolo-delle-partite-iva/.
  • Il reddito di cittadinanza potrà fungerà da copertura assicurativa impropria per chi continuerà a lavorare: anche i contributi INPS crolleranno.

Ricordo qui una frase di ieri di Papa Francesco, passata sotto silenzio dai media: «La persona che mantiene se stessa e la sua famiglia con il proprio lavoro sviluppa la sua dignità; il lavoro crea dignità, i sussidi, quando non legati al preciso obiettivo di ridare lavoro e occupazione, creano dipendenza e deresponsabilizzano».  http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-09-06/lavoro-denaro-europa-migranti-intervista-papa-francesco-192336.shtml?uuid=AEn2tdlF .

Mi taccio sui provvedimenti “minori” che sembrano andare decisamente  nella direzione di aiuto all’evasione: cito solo un esempio. Maggiori pagamenti in contanti significa più evasione e più corruzione.  Che ne dicono Salvini e Di Maio che davanti alla assemblea di Confesercenti hanno esternato la “personale” proposta di abolizione del limite ai pagamenti in contanti?

 

[1] Alcuni, come l’aumento del limite per i pagamenti ammessi in contante a 3.000 Euro, non proprio in linea.

[2] Dalla dichiarazione dei redditi della famiglia Di Maio si evincono redditi assolutamente ridicoli per una famiglia che possiede numerosi immobili ed una Impresa di costruzioni che viene definita  “florida”.   http://presidenza.governo.it/AmministrazioneTrasparente/Organizzazione/OrganiIndirizzoPolitico/GovernoConte/VicePres_Di_Maio.html