Crea sito

LA FIDUCIA E’ UNA COSA SERIA.

Risultati immagini per la fiducia è una cosa seria
La fiducia è una cosa seria e non si conquista ammainando frettolosamente una bandiera.

Il Governo Conte bis riceve la fiducia definitiva al Senato.

—–()()()—–

“La fiducia è una cosa seria, e si dà alle cose serie”: questo lo slogan pubblicitario inserito in un Carosello di qualche decennio fa da una nota azienda.  Ora, in nome della chiarezza, rivendico la facoltà di non essere d’accordo con la fiducia concessa a questo Conte bis.

Scrive il Senatore Renzi: “ Preferivate forse l’aumento dell’IVA, l’odio verbale elevato a stile di governo, le rappresaglie mediatiche contro qualche decina di migranti fuggiti dalla fame e dalla guerra, la strumentalizzazione social contro le persone di colore, l’opacità sulle tangenti richieste ai russi, le campagne elettorali permanenti in spiaggia, lo spread ai massimi, l’isolamento dell’Italia in Europa, i saluti romani in piazza? Preferivate forse i pieni poteri a Salvini per cinque anni? Io no”.

Certo che no!  Ma non avrei neppure voluto vedere la “tattica Kutuzov” [1] applicata frettolosamente dal mio PD.    Avviato alla crisi con “se il Governo cade si voti!”, proseguendo poi “no a Conte premier per una significativa discontinuità”, e approdato poi con l’accettazione nel Governo di quel Di Maio, connivente fino all’ultimo minuto (anche nei tempi supplementari e nel dopo partita) di Salvini.

Non ha chiesto il PD al nuovo alleato una revisione critica dei 14 mesi di Governo sovranista.   Ha persino accettato, con un escamotage verbale, che venisse rispettata la centralità della Democrazia Parlamentare, attendendo il voto sulla piattaforma Rousseau[2].

Non ha avviato il PD un dibattito sui motivi della crescita del sovranismo, che comunque si guardi la questione, ha radici profonde nella società.   Quella  discussione venga avviata senza indugio: si cerchino le ragioni per le quali tanta parte di operai si sono rivolti alla Lega.

Spero solo che la vigilanza che i “miei” Ministri presenti nel Governo non si abbassi, non cedano nel giorno per giorno, alla dissennata decrescita (in)felice che il M5S, salvato dall’evaporazione finale grazie a questo Governo, espone ancora come propria bandiera.

 

[1] https://www.ilfoglio.it/politica/2019/09/10/news/zingaretti-sembra-kutuzov-ma-ora-il-pd-deve-difendere-lequilibrio-raggiunto-273106/

[2] http://giuli44.altervista.org/aspettando-rousseau/

Una risposta a “LA FIDUCIA E’ UNA COSA SERIA.”

  1. Ecco! Il PD non ha mai avviato un dibattito sulla crescita del sovranismo….sulle ragioni per cui tanta parte degli operai si sono rivolti alla lega….

I commenti sono chiusi.