LA GUERRA

Immagine correlata
Guerra totale e totale catastrofe.

LA GUERRA

Di EDIM26

La guerra atomica è ancora possibile? Rimane sullo sfondo, quasi fastidioso elemento secondario. Ma è ancora lì, incombente nella sua tragicità assoluta.

______________________________________________________

Una scoperta tragica, straordinaria ha sconvolto mentalità, certezze consolidate da secoli di storia: l’atomica.   Hiroshima è lì a ricordarci che la posta in gioco è la sopravvivenza del pianeta e dei suoi abitanti.  Unico antidoto la Ragione: l’intelligenza chiama l’uomo a dominare sé stesso.

L’”albero della conoscenza” ha sfidato il castigo divino (Genesi).  La scienza ha penetrato luoghi misteriosi in ogni settore: la genetica, la cosmologia, la tecnica hanno sconvolto principi culturali da sempre attribuiti all’Ignoto.  La responsabilità umana sembra inutile o appena marginale.  Il nostro sistema comportamentale, da sempre scandito da rapporti di forza, era appoggiato ad un artificio filosofico: la selezione naturale come igiene della storia. Oggi la parola Guerra, con la minaccia atomica, ha l’effetto di una maledizione biblica da ripudiare, palingenesi radicale, quindi.

In questo scenario sconsolante, quasi apocalittico, riemergono, per diversità somatiche o culturali, pulsioni primitive: ostilità, odio. Reazione incontrollata ad una realtà difficile da comprendere e da gestire.

La scienza è però in grado di rivelare gli errori mentali.  Oggi ci dice che il vero, efficiente sistema che può salvare l’umanità sta nella stessa combinazione dei diversi individui.   Ciascun organismo è dotato di elementi vitali, anticorpi che, di volta in volta, consentono di affrontare e superare le avversità: mutamenti ambientali, inquinamenti, epidemie.  Ogni individuo ne possiede in quantità diverse per cui, all’occorrenza, vengono utilizzati quei valori che ne consentono la sopravvivenza in una mirata, perfetta selezione.

La biologia è certamente superiore alla logica criminale di ogni guerra.  In sintesi la guerra non ha più elementi salvifici.  I nuovi sistemi di distruzione eliminano in forma indiscriminata.  La salvezza è nella contaminazione reciproca, secondo natura, tra i diversi.

_______________________________________________________

Il sincero contributo non sembri fuori luogo.  La minaccia atomica è sempre sullo sfondo.  Ne sono testimonianza recenti vicende, oscurate da altre vicende che sembrano più pressanti e coinvolgenti.  Ma la guerra rimane lì, spada di Damocle che sembra riguardare altri, persone lontane, ma incombe su tutti.

Grazie, Edim, per avercelo ricordato.  Giuli.

Precedente STUDIARE ECONOMIA NON SERVE PER GOVERNARE Successivo CONTRATTO DI GOVERNO