Crea sito

LA TERRA SI DIFENDE.

Immagine correlata
La Terra di difende dalla specie umana troppo invadente, come già si è difesa dai dinosauri.

Greta Thunberg ci desta dall’illusione.  La Terra, come la conosciamo, è in pericolo.

—–()()()—–

Di fronte alla tracotanza dell’uomo la Terra reagisce.   Si difende con i cambiamenti climatici, che per altro non sono una novità nella storia geologica del nostro pianeta.

C’è voluta una ragazzina svedese di 16 anni, Greta Thunberg, per portare all’attenzione di tutti lo stato disastroso del pianeta.   Non passa settimana che in una qualche zona si verifichino quelle che definiamo catastrofi ambientali.  Alle quali seguono quelle umanitarie che contribuiscono ai fenomeni di migrazioni di massa.

Questa è una grande sfida, di fatto ignorata a quei livelli decisionali che hanno la responsabilità dei provvedimenti conseguenti.  Le parole d’ordine non sono “rimbocchiamoci le maniche e adeguiamo i comportamenti”, ma “America first”, “prima gli Italiani” e, sostanzialmente, andiamo avanti così, ignorando la realtà.   Il tutto per un consenso facile rivolto alla propria platea elettorale.

Chiediamoci allora che cosa siamo disposti a sacrificare per invertire questo andazzo.  L’egoismo e la miopia ci portano a chiedere e ad approfittare di condoni[1], a combattere i provvedimenti pro-ambiente, come sta avvenendo in Francia con i gilet jaunes.

La terra si difende contro una specie, quella umana, che sta mettendo a rischio la sua stessa sopravvivenza.  Una specie che sta colonizzando e distruggendo le altre specie, invadendone gli habitat con una pressione demografica insopportabile e che non si tenta in alcun modo di mettere sotto controllo.

L’inquinamento è insito nella stessa crescita demografica.  L’aiuto a quei Paesi e alle persone in difficoltà è doveroso, ma altrettanto doveroso aiutare nel controllo delle nascite quegli stessi Paesi che hanno una incremento di popolazione incompatibile con l’esistenza del pianeta.  O l’umanità finirà estinta, come i dinosauri.

 

[1] http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/03/18/conte-sblocca-cantieri-mercoledi-in-cdm_62d500df-5955-4c6e-9e86-588c93c90ae0.html

Una risposta a “LA TERRA SI DIFENDE.”

  1. Il guaio è che oltre alla natura, si distrugge anche la cultura. E non ci sono più conventi dove salvarla

I commenti sono chiusi.