Crea sito

RIMPASTO O RE-IMPIASTRO.

Immagine correlata
Questo impasto è un impiastro! Fuori da questa cucina!

Le parole in conferenza stampa di fine anno aprono le porte a modifiche nell’assetto del Governo.

—–()()()—–

La conferenza stampa fiume di Giovanni Conte apre i giochi per un rimpasto nel Governo[1].  E’ chiaro a tutti che nella compagine ci sono personalità che sono ben al disotto delle aspettative, anche di un esecutivo scombinato come quello in carica.   Nomi che a stento presiederebbero una bocciofila stanno a capo di Ministeri importanti come le Infrastrutture, la Sanità, la Famiglia.   Non cito l’Interno o il Welfare nei quali Salvini e Di Maio sono fuori dei giochi.

Salvini questa mattina ha chiuso a questa ipotesi: probabilmente vorrebbe parlarne dopo le Europee nella quasi certezza di poter avere maggior potere contrattuale.   Il maggior indiziato a preparar fagotto dovrebbe essere però Giovanni Tria dal MEF.  Molti danno quasi certe le sue dimissioni dopo la (vergognosa) approvazione della manovra.   Questo potrebbe aprire le danze per un giro di poltrone più ampio.

Senza sottovalutare il rientro del più nero dei gialli:  Di Battista potrebbe rivendicare una poltrona.   Sarà forse il Giggino nazionale a cedergli uno dei due dicasteri fra i quali maldestramente si arrabatta?

Insomma poche novità: più che un rimpasto un r-impiastro; guerra intestina fra i due contendenti giallo-neri e nero-verdi, ma poca speranza per il Paese.  Per chi ha, come me, i capelli più bianche che grigi, un ritorno ad antichi riti, centristi o pentapartiti, senza però la statura etica e politica dei Moro, gli Spadolini, i Nenni, i La Malfa pur nella deprecata logica spartitoria[2].  E’ ben noto che ogni Paese ha il Re che merita!

[1] https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13414278/giuseppe-conte-governo-rimpasto-conferma-conferenza-stampa-fine-anno.html.

[2] http://giuli44.altervista.org/balena-bianca/.

Una risposta a “RIMPASTO O RE-IMPIASTRO.”

I commenti sono chiusi.