Crea sito

SFASCISMO.

Immagine correlata
Il pifferaio magico.

Sfascismo. Atteggiamento politico proprio di chi persegue vantaggi immediati, senza preoccuparsi delle conseguenze delle sue decisioni per la collettività (dizionario Sabatino Colletti).

—–()()()—–

Siamo in un tempo in cui le persone vivono più a lungo, più sane, più sicure, meno povere, in modo sempre meno diseguale, eppure se accendo la televisione o apro un giornale mi viene rappresentata una realtà diversa e contraria.  Nessuna civiltà prima di questa ha vissuto un momento di più alto progresso scientifico, tecnico e culturale. Ma se guardo la palestra dei social, condizionata dai media, vedo un ring senza regole dove si scatenano le peggiori pulsioni, nonostante l’impegno di molte persone di buona volontà; ma, si sa, l’opinione moderata, obiettiva non dà il like.

I media sono focalizzati su criminalità, anche se diminuisce, alla corruzione, che fa sentire “fessi” gli onesti, ai femminicidi, trascurando i rispettosi, ai disastri naturali e ambientali, lasciando nell’ombra le manifestazioni di solidarietà, anche la più semplice.  Insomma la notizia non sono 1.000.000 aerei che arrivano a destinazione, ma quello che cade, anche se sulle nostre strade ci sono ogni anno più morti di quanto ve ne siano in tutto il mondo per disastri aerei.

Da qualche giorno siamo di fronte ad una serie di manifestazioni che, pur di ricevere il like popolare,  stanno trascinando il Paese verso un baratro di cui non si vede il fondo.  Ministri che parlano a ruota libera di espropri e cambiamenti di alleanze internazionali, spaventano la gente per carpirne il consenso con lo sfascismo istituzionalizzato.

Andare contro il consenso popolare non è facile, ma il compito delle Istituzioni e di chi le rappresenta è quello di spiegare e di modificare, in senso migliorativo, la percezione degli eventi. Contano sulla diffusa disinformazione e su un oggettivo scarso livello culturale di troppi Italiani per esporli a rappresaglie economiche che non si stanno facendo attendere.  E’ di questi giorni la notizia che è in corso negli USA una class action per la vicenda Atlantia  http://www.tgcom24.mediaset.it/economia/atlantia-dalla-america-possibile-class-action-contro-il-gruppo_3158966-201802a.shtml . Nel momento in cui si cercano maggiori investimenti per superare in modo definitivo la situazione precaria dell’economia, si terrorizzano i potenziali investitori agitando vetuste bandiere come le nazionalizzazioni, ottenendo l’effetto contrario.

Da ultimo la vicenda migranti, che non si risolve con le azioni eclatanti e di facile effetto, ma col lavoro diplomatico continuo e faticoso.  Se le stesse energie profuse in queste situazioni fossero rivolte a istituire i corridoi umanitari si risolverebbe il problema alla radice.  Problema che non può essere risolto “spalmando” in tutta Europa i milioni di disperati che premono alle porte.