Crea sito

SINISTRA E FUTURO.

Risultati immagini per FUTURO
Il futuro degli Stati non è lo Stato Nazionale.

Domanda: esiste un futuro per la sinistra Italiana ed Europea?

–()()()—-

Sconfitta in tutta Europa la Sinistra sembra non avere più futuro.  La situazione è più grave proprio in Italia dove LEU si scioglie e il PD, già liquido, rischia l’evaporazione.  Le sirene populiste, sostanzialmente con posizioni di destra sociale che trovano grandi gradimenti, scovano interlocutori non solo fra l’elettorato, ma fra i leader della Sinistra.

Il risorgere dei Nazionalismi, ridenominati Sovranismi[1] mette in pericolo la costruzione Europea, faticosamente e, in qualche caso improvvidamente, portata avanti sin qui.  La destra populista non cerca il dialogo, ma lo scontro con Bruxelles: non tratta sui meccanismi per modificarli: pone veti, come sulla riforma dell’ESM o per il Bilancio[2], per far salire e l’applausometro sul quale si regge e l’isolamento in cui si confina.

LA SINISTRA.

Priva di una linea politica coerente e sostenibile la Sinistra Italiana è confinata al ruolo di convitato di pietra.  Non propone un proprio disegno: si limita a far interdizione catenacciara sull’agenda e gli argomenti che pone il Governo.  Tesi sulle quali si presenta inevitabilmente sconfitta come sui  migranti.

Fa eccezione Cesare Damiano che presenta un suo preciso programma[3] che a fianco di valide proposte per uscire dallo stallo, ne avanza altre che farebbero arretrare la Società su posizioni che sembrano mutuate da Jeremy Corbyn: leader maggioritario nel Labour, ma inesorabilmente messo all’angolo nel panorama Britannico. Lascio a chi vuol leggere le sue tesi il giudizio.

Per il resto degli autocandidati alla guida del PD solo dichiarazioni vaghe, incertezza sul futuro, ponti verso una parte di quella destra: Zingaretti verso il M5Stelle.  Non una parola che susciti un diverso atteggiamento verso tutti quegli elettori che non vanno più a votare per lo scandalo delle divisioni, dei personalismi, del frazionismo che è essenza nel PD.[4]

Io attendo con fiducia, attribuita alla persona per il pragmatismo fin qui espresso, il programma di Marco Minniti, ma non sono disposto a votare un candidato sulla fiducia,  privo di un chiaro programma..   Sempre che si abbia ben presente che il futuro degli Stati non è lo Stato Nazionale: la Sinistra è Internazionalista.

 

[1] Vedi post http://giuli44.altervista.org/sovranismo/.

[2] Vedi https://www.startmag.it/mondo/no-al-bilancio-ue-pro-tasse-lannuncio-veto-dellitalia/.

[3] Vedi https://www.startmag.it/mondo/no-al-bilancio-ue-pro-tasse-lannuncio-veto-dellitalia/.

[4] Vedi http://giuli44.altervista.org/i-nemici/.