Crea sito

SUD: INTERVENTI UTILI.

Immagine correlata
Restare al Sud per farlo crescere.

La Ministra per la Coesione Territoriale (per il Sud – in breve) Barbara Lezzi dice la sua sulla prossima Legge di Stabilità.

—–()()()—–

La Ministra dice la sua sulla questione Sud e chiede che venga inserito in Finanziaria un “pacchetto” che includa una proroga ed un ampliamento dell’incentivo per i giovani imprenditori conosciuto come ‘Resto al Sud’[1].   Stendiamo un pietoso velo sui 5Stelle che hanno votato contro la conversione del Decreto Legge n. 91 del 20 giugno 2017 – Crescita economica del Mezzogiorno -,  definito poi “Resto al Sud” e prendiamo le dichiarazioni della Ministra come un tardivo “scusate, ci siamo sbagliati” nei confronti del Governo Gentiloni.

Da decenni si ha la sensazione che in molti ambienti del Meridione non ci sia una richiesta di lavoro “vero”, ma piuttosto il desiderio del “posto” nella Pubblica Amministrazione.  Desiderio accarezzato ed incoraggiato dalla politica con l’assistenzialismo: ne sono testimoni la pletora di organici in ogni pubblico settore[2] : dai forestali in zone senza foreste, ai netturbini in città-discarica con rifiuti “esportati” a caro prezzo in mezza Europa, ai Comuni, Provincie, Regioni che contano più dipendenti di una grande (e produttiva) multinazionale.

Ben venga quindi il “revisionismo” della Ministra, ben venga un cultura del lavoro vero!  Come mai questi connazionali, piagnucolosi ed indolenti nel loro Sud, si trasformano in autentiche macchine stakanoviste quando emigrano?   Hanno contribuito col loro lavoro a far grande mezza Europa e America, a far decollare il Nord industriale (ne conosco qualche centinaio: operai, artigiani, professionisti competenti ed instancabili)!  A nessuno, prima di quel Decreto, era venuto in mente che è l’ambiente che va riformato, che va instillata e promossa un’azione di diffusione di una cultura del lavoro e dell’impresa!

Bene fa la Ministra a chiedere il prolungamento e potenziamento della Legge “Resto al Sud”, ma vada fino fondo!  Chieda al suo capo, l’ex nulla-facente Di Maio, di rafforzare questa buona Legge , mettendoci le risorse che vorrebbe destinare ad un provvedimento, il reddito di cittadinanza, che renderebbe un Meridione da poco attivo a definitivamente addormentato.

 

[1] Vedi   https://it.finance.yahoo.com/notizie/manovra-il-ministro-lezzi-al-152700748.html

[2] Vedi   http://giuli44.altervista.org/regione-sicilia-assenteismo/  e   http://giuli44.altervista.org/italia-quale-futuro-il-paese-dei-balocchi/