Crea sito

SVEGLIATEVI, RAGAZZI.

Risultati immagini per videogames
Svegliatevi, ragazzi! Usate l’informatica per crescere, non solo per i video games!

Il vostro futuro è in gioco (non sulla Play): SVEGLIATEVI!

—–()()()—–

Parlo con questa, anche ai miei figli: svegliatevi!  Avete strumenti di formazione ed informazione che noi non ci saremmo neppure sognati: non utilizzateli solo per giocare con la Play o X Box.  Il mondo che vi sta attorno sembra congiurare tutto contro di voi.  Alle vostre timide istanze per avere un lavoro vi viene risposto con l’elemosina del reddito di cittadinanza e non dite nulla?

Certo non auspico che diventiate tutti dei brigatisti o degli estremisti al motto “siate realisti, chiedete l’impossibile” (Mao Tse Tung).  Ma il possibile sì, il possibile è un vostro diritto.  Non accondiscendete alle posizioni fuorvianti di chi vuol far rimanere in eterno “bamboccioni”! http://giuli44.altervista.org/bamboccioni/.

«La persona che mantiene se stessa e la sua famiglia con il proprio lavoro sviluppa la sua dignità; il lavoro crea dignità, i sussidi, quando non legati al preciso obiettivo di ridare lavoro e occupazione, creano dipendenza e deresponsabilizzano», parole non mie, ma di Papa Francesco.

Svegliatevi e pretendete, se andate a scuola, che i vostri insegnanti, insegnino bene!  Se avete un lavoro (o un lavoretto) sindacalizzatevi!   Non per avere un beneficio immediato, ma per portare nel Sindacato, diventato purtroppo una sclerotica associazione di pensionati, nuove idee e nuove esigenze.

Il reddito di cittadinanza è caldeggiato dalle più grandi aziende che controllano, di fatto, il mondo, a partire da Microsoft.  Il loro intento non quello redistributivo, ma di mantenere e ampliare la platea dei propri consumatori!

Si sta verificando nel mondo una sorta di Nuovo Medio Evo nel quale, a fianco di pochi “baronetti” (parlo di ingegneri, informatici, specialisti in robotica, bioscienza, ecc.) si va delineando una nuova “servitù”, non della “gleba”, ma di fattorini, badanti, sorveglianti: tutti al servizio dei nuovi Signori!

La maggior ricchezza creata dai robot e da tutte le innovazioni non va a favore dei singoli Paesi, ma dei “baroni”. Il resto si deve accontentare di mettersi a servizio o di starsene inerte, campando, male, con l’insulto del reddito di cittadinanza.

Non rispondetemi: “così vanno le cose, non possiamo farci niente!”.  Si che potete fare qualcosa: desclerotizzate quei Sindacati che i miei nonni hanno creato per avere giuste tutele.  Riportateli al ruolo originario riadattato ai tempi attuali, in nuove forme, nei nuovi problemi.  Se la torta prodotta è più grande non lasciate che ve ne tocchino solo briciole, ma esigetene una fetta.  Questo si può fare battendo pervicacemente, anche se gradualmente, il tasto della riduzione degli orari di lavoro.  Altrimenti a voi resterà ben poco, oltre le briciole e il mostruoso debito pubblico da ripagare che vi lasceremo, quello sì, in sgradita eredità.