Crea sito

TORINO LIONE.

La Torino Lione in mano ai tecnici o all’uomo della strada? immagine by https://twitter.com/Griwot

Il TAV, in mancanza di navi ONG all’orizzonte, è l’argomento di distrazione di massa in questi giorni, ma non deve diventare endorsement  a favore di qualcuno.

—–()()()—–

In mancanza di altri elementi di diversione dell’attenzione pubblica, i nostri ineffabili membri del Governo aprono una diatriba sul TAV.  Sono personalmente convinto della utilità, anzi della necessità dell’opera[1], ma mi chiedo perché questa improvvisa accelerazione lacerante all’interno del Governo.

L’avvio lo ha dato Salvini con la sua visita al cantiere di Chiomonte.  La domanda è quanto questa mossa sia dovuta al tentativo di prosciugare elettoralmente qual bacino elettorale favorevole all’opera, presente principalmente nelle formazioni di opposizione, ma anche in quei votanti 5Stelle delusi dalla gestione Appendino.

Sull’altra sponda assistiamo ad un irrigidimento del M5S.  I negativi risultati nei sondaggi, che li danno in netto calo, li portano ad impugnare l’ultima bandiera dei loro numerosi NO per riaggregare intorno a sé quelle frange estremiste, loro zoccolo duro elettorale[2].  Vista la posizione di chiusura mi chiedo inoltre perché sia stata fatta la commissione di indagine costi-benefici, se non per sperperare (a favore di amici?) un po’ di soldi dei contribuenti.

Si tratta di una battaglia interna alle forze di Governo che si gioca sull’effettuazione dell’opera stessa.  Chiedere, come ho visto fare a molti sostenitori TAV, una sollecita risposta potrebbe essere esiziale.  Altra cosa pazientare a dopo le elezioni del 26 maggio quando, a giochi fatti, le posizioni del Movimento potrebbero essere più possibiliste, come già successo con ILVA, TAP, Alta Velocità.   Lo scontro ora giova ai partiti di Governo, non giova alla TAV e ancor meno alle opposizioni. Tifare TAV in questo momento rischia di fare endorsement a Salvini.

 

 

 

 

 

 

 

 

[1] http://giuli44.altervista.org/no-tav-e-finti-verdi/.

[2] http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2019/02/02/tav-di-maiocon-m5s-a-governo-non-si-fa_4a795ffb-8f16-4df7-8df9-c686786eee8f.html.