Crea sito

U ZU BINNU E 5 STELLE.

Risultati immagini per coppole storte mafia
La mafia irrompe nella politica.

A oltre due anni dal decesso u Zu Binnu fa ancora danni.

—–()()()—–

Zu Binnu era i soprannome di Bernardo Provenzano, boss dei boss di Corleone.  A oltre due anni dalla sua morte il suo nome torna alla ribalta per il caso di Maurizio Pascucci, candidato del Movimento 5 Stelle a sindaco di Corleone che si fa fotografare con il nipote del boss.

Indignazione di Di Maio che cancella la sua visita di endorsement e chiede l’espulsione del reprobo.  Oggi ho trovato questa intervista del nipote che, per molti aspetti, trovo anche interessante[1].  Non trovo corretto che una persona, imparentata con un delinquente, debba scontarne le colpe.  Sicuramente però non sembra opportuno, in terra di mafia, il comportamento del candidato.

Vero è che in certe zone del Paese la contiguità con la criminalità organizzata tocca probabilmente tutte le formazioni politiche, ma il troppo è troppo: giusta l’ira del Di Maio.

SELEZIONE DEI CANDIDATI.

Si sa come vengono selezionati i candidati a cariche pubbliche fra i pentastellati.  Non sono riuscito a trovare riscontri nello specifico, ma i loro candidati escono da una consultazione sulla piattaforma Rousseau: presumo che quindi anche il Sig. Pascucci sia stato designato in questo modo.

Tralasciando le notizie di violazione del sito più volte divulgate, è noto che le candidature vengono spesso convalidate con qualche decina di voti.  Fermo restando che il Pascucci ha un vissuto che non lascia spazio a illazioni su un suo fiancheggiamento alla mafia[2], resta il fatto che è proprio il sistema di selezione delle candidature che potenzialmente può essere infiltrato e pilotato da organizzazioni malavitose, soprattutto in certe aree del Paese.

La giusta ira di Di Maio sarebbe meglio indirizzata e concretizzata se tesa ad indagare i sistemi di reclutamento Movimento, nonché l’azione del Governo che solo dopo 8 mesi dalle elezioni è riuscito a insediare la Commissione Parlamentare Antimafia.[3]

[1] Vedi https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2018/11/23/provenzano-maio-non-commento_slDW1C8f3mhM9X4j8Pj49J.html.

[2] Vedi https://www.ilmessaggero.it/italia/maurizio_pascucci_chi_e_sindaco_corleone-4127495.html.

[3] Questo mio post (un po’) datato http://giuli44.altervista.org/mafia/.